immagine bg interna

Von einer Arthrose in Hüfte oder auch Hüftgelenksarthrose spricht man, wenn das Hüftgelenk durch Abnutzung geschädigt oder zerstört ist.

Sie ist die häufigste Arthrose Form beim Menschen überhaupt. Neben diesem „normalen Hüftgelenksverschleiß“ ohne erkennbaren Auslöser gibt es verschiedenen Ursachen, die zu einer frühzeitigen Arthrose in Hüfte führen wie z.B. Übergewicht, Vorverletzungen, Vorerkrankungen oder eben altersbedingter Verschleiß. Entstehung einer Arthrose in Hüfte Meistens liegt ein Verschleiß oder ein Knorpelschaden anfangs zu Grunde und pastiglie per dimagrire. Im Laufe der Zeit kommt es dann an den Stellen wo die größte Druckbelastung auftritt, zu einer Freilegung der Knochenfläche. Die Knorpelschicht wird im Laufe der Zeit abgerieben und von Mal zu Mal dünner.

Sobald der Knochen an einer Stelle freigelegt ist, versucht er dem Schaden mit einer Verdichtung entgegenzutreten. Dadurch wird es aber noch schlimmer, das Gelenk verformt sich. Einmal beschädigt verbreitert sich die beschädigte Stelle schneller. Es kommt immer mehr zu Gelenkschmerzen, zu einer Einschränkung der Beweglichkeit. Das Gelenk wird steifer pastiglie per dimagrire.

Risultati della ricerca per: edifici pubblici

Si è svolto ad Atene lo scorso 4 aprile 2017 il primo “Transnational Seminar” del progetto EMPOWERING. L’incontro era dedicato al confronto tra le autorità locali delle regioni coinvolte e alcune tra le “best pratice” a livello europeo nel settore della pianificazione energetica.

Sviluppo Marche Spa, coordinatore del progetto EMPOWERING, ha accompagnato ad Atene l’ing. Paolo Leccesi (Comune di Ascoli Piceno), l’ing. Luca Giulietti (CIS srl, consorzio tra dodici Comuni dell’area dell’Esino) e l’arch. Pier D. Pierandrei (Comune di San Severino Marche). Hanno partecipato all’incontro in rappresentanza dei 31 Comuni che aderiscono al Local Energy Board delle Marche, il tavolo territoriale promosso da EMPOWERING per favorire lo sviluppo e l’attuazione di politiche e piani d’azione per l’energia sostenibile. Ai rappresentanti delle autorità locali è stato chiesto di presentarsi, raccontando le proprie esperienze ed evidenziando gli aspetti più critici da loro affrontati nella promozione e realizzazione di misure per la sostenibilità energetica.

Pier Pierandrei, per il gruppo italiano, ha offerto una breve presentazione. Ha descritto la situazione dei Comuni marchigiani, mettendo in evidenza le particolarità del territorio, la necessità di tener conto del vasto patrimonio culturale negli interventi di efficienza energetica, ma anche la grave situazione prodotta dal terremoto, che impone la necessità di ricostruire, ma allo stesso tempo offre un’opportunità per rivedere regolamenti edilizi e definire specifici protocolli che incentivino una maggiore sostenibilità energetica. Sono stati menzionati anche alcuni progetti realizzati o in avvio: per San Severino Marche è stato riportato l’esempio della Smart Grid realizzata da ASSEM; per Ascoli Piceno sono stati citati i vari progetti inerenti l’illuminazione pubblica e la mobilità sostenibile; mentre per il gruppo dei Comuni del CIS è stato menzionato il progetto pilota per la realizzazione un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile ed il Clima congiunto.

La seconda parte del seminario è stata dedicata alla presentazione di quattro best practice individuate dai partner di progetto come particolarmente significative a livello europeo e di primario interesse per i Comuni delle proprie regioni:

-         il progetto Sinfonia (programma Europeo FP7) e il progetto pilota di pianificazione energetica di un intero quartiere di Bolzano, presentato da Daniele Vettorato dell’Accademia Europea di Bolzano;

-         il caso della città di Växjö (Svezia) “la città più verde d’Europa”, con le varie iniziative avviate dalla Municipalità per favorire uno sviluppo urbano sostenibile, presentato da Henrik Johansson, coordinatore ambientale del Comune di Växjö;

-         le esperienze di EPC-Energy Performance Contract per interventi di efficientamento energetico di edifici pubblici sviluppati nella regione di Auvergne-Rhône-Alpes (Francia), presentati da Laurent Chanussot, Rhônalpénergie Environnement;

-         il caso della città di Ghent (Belgio) “Climate Neutral City”, presentato da Jorn Verbeeck, direttore dell’Agenzia per l’Ambiente e il Clima del Comune di Ghent.

La sessione finale del seminario, dedicata alla discussione tra partecipanti e presentatori, ha permesso un confronto diretto tra le problematiche individuate dai Comuni presenti e le soluzioni che esperienze avanzate come quelle sopra menzionate possono suggerire. Si è discusso ad esempio di quali competenze siano necessarie per realizzare iniziative di successo, ma anche come ottenere consenso e accettazione delle misure da parte di tutti i livelli di stakeholder. E’ emersa l’importanza di privilegiare inizialmente progetti che abbiano grande visibilità, ma anche come sia fondamentale una buona pianificazione e l’importanza di inserire le proprie misure in una strategia ben chiara fin dall’inizio.

 

In allegato il comunicato stampa completo dell’evento.

 

IMG 0840   IMG 0827

Pubblicato in Notizie

Si è svolto a Siviglia lo scorso 5 ottobre un incontro dedicato agli strumenti finanziari innovativi per l’energia sostenibile, primo di una serie di eventi transnazionali promossi dal progetto Empowering per le autorità locali e regionali.

SVIM Spa, coordinatore del progetto EMPOWERING, ha invitato la Regione Marche a partecipare al primo di una serie di incontri transnazionali dedicati allo scambio di conoscenze nel settore dell’energia sostenibile. L’evento di Siviglia era in particolare dedicato all’individuazione e programmazione di strumenti finanziari innovativi per l’energia sostenibile. I rappresentanti delle sei Regioni coinvolte dal progetto – provenienti da Italia, Spagna, Romania, Croazia, Ungheria - sono stati invitati a confrontarsi sulle proprie difficoltà e a condividere esperienze rilevanti per il sostegno, l’investimento e la facilitazione di azioni per l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti rinnovabili.

La Regione Marche ha partecipato con Mario Smargiasso (responsabile presso le Attività Generali in materia di Difesa del Suolo ed Energia), accompagnato da Silvia Marsili di Artigiancassa. Quest’ultima ha presentato al pubblico il Fondo Energia e Mobilità (FEM) recentemente affidato dall’Autorità di Gestione FESR e FSE della Regione Marche all’intermediario finanziario Artigiancassa. Il FEM è finanziato da fondi del POR FESR 2014/2020 e fornirà prestiti a basso interesse per interventi di miglioramento dell’efficienza energetica in edifici pubblici, nella pubblica illuminazione ma anche per rinnovare gli automezzi per il trasporto pubblico, per la riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas di imprese ed aree produttive.

Tra gli altri relatori che hanno animato la sessione portando esperienze rilevanti: Valerio Micale di Climate Policy Initiative, organizzazione che opera a livello globale per migliorare le politiche energetiche e di uso del suolo con particolare attenzione alle leve di finanziamento; Javier Ordóñez Muñoz dell’Agenzia Regionale per l’Energia dell’Estremadura, attualmente impegnata in numerosi progetti dedicati allo sviluppo di strumenti finanziari per l’energia, tra cui EnerInvest che lancerà in Spagna una piattaforma nazionale per promuovere soluzioni tecniche, legali e finanziarie per I progetti di energia sostenibile. Al meeting ha partecipato inoltre il presidente della Regione Istria Valter Flego e alcuni sindaci dei comuni istriani.

Nei prossimi mesi SVIM promuoverà ulteriori iniziative nel territorio marchigiano per disseminare il più possibile obiettivi e risultati del progetto EMPOWERING. In particolare, attraverso la creazione di un LEB - Local Energy Board (tavolo di lavoro locale sull’energia), policy-maker e funzionari pubblici degli enti locali e regionali, assieme ai principali attori nel settore energetico verranno coinvolti in un programma di capacity building interattivo e multidisciplinare, fatto di visite studio, seminari transnazionali e altre attività formative.

Ancona, 14 ottobre 2016

 

EMPOWERING , “Empowering local public authorities to build integrated sustainable energy strategies” è un progetto finanziato nell'ambito del Programma Quadro Europeo per la Ricerca e l’Innovazione HORIZON 2020. Il progetto è coordinato da Sviluppo Marche Spa (SVIM)- agenzia di sviluppo regionale partecipata al 100% dalla Regione Marche -  da anni impegnata per sostenere il territorio marchigiano nell’adesione a politiche di sviluppo locale improntate alla sostenibilità e in linea con gli obiettivi comunitari.

 

EN

Transnational exchange among European regions on sustainable energy funding opportunities

The meeting was held on 5th october in Seville(ES) and focused on innovative financing tools in the sustainable energy sector. The Empowering project will promote further transnational events targeted to local and regional authorities.

SVIM Spa, as EMPOWERING project coordinator, invited Marche Region to participate in the first transnational exchange event for the sharing of knowledge and good practices in the sustainable energy sector. This meeting was especially focused on identifying and planning innovative financial tools for sustainable energy. Regional representatives coming from six European countries involved in the project - Italy, Spain, Greece, Romania, Croatia and Hungary – participated in the event to discuss about their national frameworks and to share their experiences in matter of supporting activities and investments for the energy efficiency and the renewable sources.

Mr. Mario Smargiasso (Responsible for “General Activities on Soil Conservation and Energy” Office) participated on behalf of Marche Region and he was accompanied by Ms. Silvia Marsili from Artigiancassa. She presented the new Energy and Mobility Fund (FEM) recently entrusted by the Marche Region ERDF-ESF Managing Authority to the implementing body/fund manager Artigiancassa. FEM is financed by the ROP ERDF 2014-2020 and it will provide low interest loans for the implementation of measures aimed at increasing energy efficiency of public buildings, the reduction of energy consumption of lighting networks, the supply of low-emission vehicles for public transport and reduction of energy consumption and greenhouse gas emissions of companies and production areas.

Several other speakers participated in the meeting bringing their relevant experiences: Mr. Valerio Micale from the Climate Policy Initiative, organization working at global level to improve energy and land use policies with a specific focus on finance. Mr. Javier Ordóñez Muñoz from the Extremadura Regional Energy Agency, being currently involved in several projects for the development of financial instruments for energy - i.e. the “EnerInvest” Spanish platform to support technical, legal and financial development of sustainable energy projects. The meeting was honored by the presence of Mr. Valter Flego, President of the Istrian Region, and of some Istrian municipalities mayors.

In the following months SVIM will promote further territorial initiatives in order to disseminate the EMPOWERING objectives and outcomes. In particular, the Local Energy Board (LEB) will be launched being composed by policy-makers, local/regional representative and energy sector stakeholders. They will be involved in an interactive and multidisciplinary capacity building program made of study visits, transnational seminars and several training activities.

Ancona, 14th October 2016

 

EMPOWERING , “Empowering local public Authorities to build integrated sustainable energy strategies" is a project financed under European Union’s Horizon 2020 Research and Innovation Programme. EMPOWERING is coordinated by Sviluppo Marche Spa (SVIM) the Regional Development Agency of the Marche Region Authority. For several years SVIM has been supporting the Marche Region Authority in the implementation of local policies focused on sustainable development in line with the EU framework.

Pubblicato in Notizie
Venerdì, 30 Gennaio 2015 00:00

Bricks

Il progetto BRICKS - Building Refurbishment with Increased Competences, Knowledge and Skills prevede lo sviluppo di strumenti e di metodologie per realizzare un sistema di formazione che porti a migliorare le conoscenze, le abilità e le competenze dei lavoratori impegnati nella riqualificazione energetica degli edifici e nell’uso di fonti rinnovabili di energia al fine di avere entro il 2020 un parco edilizio ad energia quasi zero.

Pubblicato in Progettazione europea

Cerca Progetti