immagine bg interna

Von einer Arthrose in Hüfte oder auch Hüftgelenksarthrose spricht man, wenn das Hüftgelenk durch Abnutzung geschädigt oder zerstört ist.

Sie ist die häufigste Arthrose Form beim Menschen überhaupt. Neben diesem „normalen Hüftgelenksverschleiß“ ohne erkennbaren Auslöser gibt es verschiedenen Ursachen, die zu einer frühzeitigen Arthrose in Hüfte führen wie z.B. Übergewicht, Vorverletzungen, Vorerkrankungen oder eben altersbedingter Verschleiß. Entstehung einer Arthrose in Hüfte Meistens liegt ein Verschleiß oder ein Knorpelschaden anfangs zu Grunde und pastiglie per dimagrire. Im Laufe der Zeit kommt es dann an den Stellen wo die größte Druckbelastung auftritt, zu einer Freilegung der Knochenfläche. Die Knorpelschicht wird im Laufe der Zeit abgerieben und von Mal zu Mal dünner.

Sobald der Knochen an einer Stelle freigelegt ist, versucht er dem Schaden mit einer Verdichtung entgegenzutreten. Dadurch wird es aber noch schlimmer, das Gelenk verformt sich. Einmal beschädigt verbreitert sich die beschädigte Stelle schneller. Es kommt immer mehr zu Gelenkschmerzen, zu einer Einschränkung der Beweglichkeit. Das Gelenk wird steifer.

Conferenza stampa dei progetti EMPOWERING e LIFE SEC ADAPT (Comunicato stampa del 10-2-2017)

Lunedì 13 febbraio 2017 si terrà presso Regione Marche una conferenza stampa congiunta dei progetti EMPOWERING e LIFE SEC ADAPT, entrambi coordinati da Sviluppo Marche (SVIM). Comuni, ANCI e Regione Marche si incontreranno per rinnovare l’impegno nei confronti dell’Iniziativa europea del Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia e per dare avvio al Local Energy Board delle Marche.

Dodici Comuni - Ancona, Ascoli Piceno, Fabriano, Fermo, Jesi, Macerata, Offida, Pesaro, San Paolo di Jesi, Santa Maria Nuova, Senigallia e Urbino- partecipano al progetto LIFE SEC ADAPT (Programma Life 2014-2020) e hanno aderito al nuovo Patto dei Sindaci, che integra sotto la stessa iniziativa gli obiettivi europei per il clima e l’energia 2030. Ma Sviluppo Marche punta a coinvolgere un territorio regionale sempre più vasto e lo fa anche grazie al progetto EMPOWERING (Programma Horizon 2020), che promuove un accrescimento delle competenze degli enti locali nella pianificazione energetica. Già confermato è il coinvolgimento di San Benedetto del Tronto, Appignano, Monte Giberto e Pollenza. Altri si aggiungeranno attraverso la manifestazione di interesse che SVIM sta raccogliendo in questi giorni.

Sviluppo Marche, Coordinatore dei progetti EMPOWERING e LIFE SEC ADAPT, conferma il proprio ruolo di supporto, a livello regionale, del Patto dei Sindaci e amplia la cosiddetta SEC - Sustainable Energy Community (Comunità per l’Energia Sostenibile) delle Marche, proseguendo un lavoro ormai decennale in questo settore. I due progetti offrono al territorio marchigiano un’occasione importante per diventare leader di un modello di sviluppo che, nonostante le emergenze degli ultimi mesi, sappia ripartire proprio dagli obiettivi di sostenibilità. SVIM, insieme a Regione Marche, sarà a fianco dei Comuni per supportarli nel perseguire gli impegni del Patto.

Durante la conferenza stampa saranno presentate le adesioni al nuovo Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia sottoscritte dai Comuni nelle scorse settimane. Con tale firma, le Amministrazioni si impegnano a ridurre le emissioni di CO2 sul proprio territorio di almeno il 40% entro il 2030, migliorando l’efficienza energetica e l’uso di energie rinnovabili, e ad accrescere la propria resilienza, adattandosi agli effetti del cambiamento climatico.

L’incontro sarà inoltre occasione per lanciare la costituzione, nell’ambito del progetto EMPOWERING, del Local Energy Board delle Marche, un tavolo territoriale per le politiche energetiche sostenibili. Vi parteciperanno insieme Comuni, Regione, ma anche i principali stakeholder pubblici e privati dei settori legati all’energia, con l’obiettivo di favorire un processo di sviluppo condiviso dei Piani d’Azione per l’Energia e il Clima e l’individuazione di strategie efficaci per avviare investimenti nel settore energetico.

Alla Conferenza stampa saranno presenti i Sindaci e Assessori competenti dei Comuni coinvolti. Interverranno gli Assessori regionali Manuela Bora (Politiche Comunitarie) e Angelo Sciapichetti (Ambiente). Sarà inoltre presente il presidente ANCI Marche Maurizio Mangialardi.

La Conferenza stampa si terrà il 13 febbraio 2017, alle ore 12.30, presso la sede di Regione Marche di Palazzo Raffaello, sala Serrini.

In allegato il comunicato stampa dell’evento.