immagine bg interna

Altri contenuti

Corruzione

Descrizione contenuto

 

Accesso Civico

L’art. 5 del Decreto Legislativo n. 33 del 14 marzo 2013  ha previsto l’istituto dell’accesso civico, quale diritto di “chiunque”, anche non portatore di un interesse qualificato, di richiedere e ottenere documenti, informazioni e dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare pur avendone l’obbligo.

Questo istituto infatti, diversamente da quanto disciplinato dalla legge n. 241 del 1990, non presuppone un interesse qualificato in capo al soggetto richiedente e consiste nel chiedere e ottenere gratuitamente che le amministrazioni forniscano e pubblichino gli atti, i documenti e le informazioni, da queste detenuti, per i quali è prevista la pubblicazione obbligatoria, ma che, per qualsiasi motivo, non siano stati pubblicati sui propri siti istituzionali. 

La richiesta può essere presentata sul modulo appositamente predisposto e presentata:
- tramite posta elettronica agli indirizzi: ……. -   ……
- tramite posta ordinaria all'indirizzo: …….
- direttamente presso l’ufficio protocollo
- tramite fax al n……
Ricevuta la richiesta, il Responsabile della Trasparenza, verifica la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione e, in caso positivo, provvede alla pubblicazione dei documenti o informazioni oggetto della richiesta nella sezione Amministrazione trasparente del portale della SVIM, entro il termine di 30 giorni. Contestualmente dà comunicazione della avvenuta pubblicazione al richiedente indicando il relativo collegamento ipertestuale.

Moduli per l’esercizio del diritto

 

end faq

Ultima modifica il Giovedì, 28 Maggio 2015 16:25